Poltrone e Pouf

Ferula

La Ferula, iconico elemento di design, è la poltrona nata dalla collaborazione tra i designer lucani e pugliesi e gli studenti del Politecnico di Milano, che si ispira a Matera, al suo territorio e agli stili di vita degli uomini e delle donne che abitavano gli antichi rioni dei Sassi.

La struttura della seduta ricorda i rocchetti delle macchine da cucire e i gomitoli di lana utilizzati per il lavoro a maglia, mentre la spalliera si compone della materia del territorio murgiano: la Ferula communis - comunemente detta ‘finocchiaccio’- una pianta erbacea perenne raccolta direttamente sui terreni incolti, sassosi e assolati della murgia materana.

Il risultato è un gioco di incastri e ricami che presenta una struttura interna avvolta da fasce di pelle o tessuto e una spalliera realizzata con le ferule inserite all’interno di fori presenti nella struttura.

Nella coloratissima versione patchwork è realizzata con sfridi di produzione per un prodotto ecologico che riduce al minimo lo smaltimento dei materiali e dona nuova vita a ciò che apparentemente non ha più valore.