Poltrone

Poli

Poli è la poltroncina disegnata dall’architetto Saverio Calia, caratterizzata da linee pulite, sobrie ed essenziali. Il nome deriva da Polifemo, a causa dell’unico bottone presente nel modello, che sottolinea la trapuntatura centrale presente sulla spalliera.

I disegni geometrici del rivestimento e le nuance di colori tenui come il beige, il verde e il senape richiamano gli anni ’60, così come il piede in legno, esile e alto. E’ all’Art Nouveau che invece si ispira il bracciolo, caratterizzato dal segno a colpo di frusta che ne delinea il profilo con una linea curva e sinuosa. Un modello che si ispira al passato e che grazie al mix di tessuti e stili diversi strizza un occhio al futuro.